www.polinesia.it

Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.
Ricerca avanzata  

News:

SMF - Appena installato!

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.

Topics - ilagio

Pagine: [1]
1
Patchwork / titolo di una canzone
« il: 09 Ottobre 2007, 10:06:04 »
Ciao,
ho bisogno del vostro aiutino.....
io vorrei scoprire il titolo di una canzone, mi sono pentita di non aver comprato il cd in polinesia!
Era una canzone che usavano a tahaa per danzare dopo cena.
Ho cercato, ma non la trovo.....
Ho messo il video su youtube
http://it.youtube.com/watch?v=Yl_nN7fIOR4

purtroppo l'audio rovinato dal vento che quella sera era fortissimo, ma dovrebbe capirsi abbastanza.
Se percaso avete un cd a casa con questa canzone......o se la conoscete....
Perpiacere!!! ;)
ila


2
Racconti di viaggio / Il mio resoconto Rangiroa-BoraBora-Tahaa
« il: 03 Agosto 2007, 16:19:05 »
Eccomi con un resoconto lunghissimo, spero di non annoiarvi, ma ho scritto tutto quello che reputavo utile 
Sono a disposizione se avete delle domande.

Viaggio:
All'andata siamo partiti da Genova in macchina fino a Malpensa, dove abbiamo lasciato la macchina in un parcheggio, il comodo servizio navetta ci ha portato fino al terminal per andare a NewYork con Alitalia. In America, dopo una coda lunghissima, vi prendono le impronte digitali e la foto e vi controllano il passaporto.
Da li avevamo il volo per Papeete con l'AirTahitiNui.
Un leggero ritardo, ma per il resto tutto ok.
Totale del viaggio tutto compreso: 33 ore.
Al ritorno abbiamo fatto Papeete-Parigi con scalo a LosAngeles dove abbiamo di nuovo rifatto tutta la pratica delle impronte digitali, con AirTahitiNui. Poi Parigi-Milano con Alitalia. La navetta ci venuta a prendere e abbiamo ripreso la macchina per tornare a Genova. Totale del viaggio tutto compreso: 36 ore.
Costo del parcheggio scoperto per 14 giorni= 73 euro.

Abbiamo viaggiato con Viaggidea e la il corrispondente era TahitiNuiTravel.
Arrivati a Papeete ci attendevano per portarci all'albergo.

- Sofitel Papeete (9 luglio):
L'albergo molto bello, camera carina con vista sul campo da golf dell'albergo.
Abbiamo passato la notte e la mattina ci sono venuti a prendere per il volo per Rangiroa.
Abbiamo fatto colazione in aeroporto, e siamo arrivati al KiaOra.

- KiaOra Rangiroa (10-14 luglio)
Ci hanno accolto e portato nel nostro boungalow, un garden.
Senza televisione, un po'piccolino, un gradevolissimo terrazzino, il frigobar vuoto.
Il boungalow ci piaciuto, ma molta gente che arrivava da sistemazioni lussuose ci rimaneva male e chiedeva un upgrade, per noi era gi bello cos.
Ci hanno regalato le magliette di honeymooners.
Quel giorno era brutto tempo e cos il panorama era un po'deprimente per essere in polinesia, abbiamo subito fatto conoscenza con altri italiani, che sono ovunque in gran numero.
Il giorno dopo abbiamo fatto l'escursione alla laguna blu, meravigliosa, super consigliata, un panorama ed un mare stupendi.
Con grigliata di pesce e pollo, abbiamo fatto il bagno con gli squali e snorkeling nel pass.
Ottima escursione, non abbiamo fatto quella alle sabbie rosa perch serviva troppo tempo di barca, e io la soffro un po!
La laguna di fronte all'hotel molto bella, acqua cristallina, la spiaggia molto poca, ma la sabbia bianchissima, ci sono anche poche persone.
Un giorno abbiamo preso la macchina (ma ci si riesce anche in bici) e fatto un giro al paese vicino abbiamo comprato qualcosa per farci l'aperitivo al supermercato, ma non abbiamo risparmiato molto, anche i supermercati sono abbastanza cari.
Il costo in albergo della bottiglia d'acqua da un litro e mezzo 500 franchi, ma poi noi ne abbiamo presa un po' al supermercato da mettere nel frigo.
La colazione ottima, secondo me la migliore, varia scelta di confetture, brioches, frutta, le uova, sebbene abbia letto il contrario in altri post, non sono a pagamento, forse dipende dal tipo di colazione che si scelto. Noi le abbiamo prese quasi sempre in tutti gli alberghi e non le abbiamo mai pagate.
Alla cena si poteva scegliere un primo un secondo e un dolce, tutto buono, il dolce a buffet era spettacolare, moltissime torte.
Servizio buono, gentili, sorridenti e disponibili.
Una sera abbiamo anche potuto vedere lo spettacolo di danze e canti polinesiani in costume, molto bello, durante la cena, che per l'occasione era buffet tahitiano, con grigliata di carne e pesce (tutto compreso nella mezza pensione)
Secondo me molto utile leggere il libro nero che sta alla reception, contiene un sacco di informazioni sull'hotel e sulle escursioni.
Il pomeriggio fanno delle brevi dimostrazioni, per esempio come si apre il cocco.

Papeete:
Poi siamo partiti per andare a Bora Bora, passando per Papeete dove abbiamo passato la giornata, lasciando i bagagli al deposito che di fronte all'aeroporto. Prende pi o meno 400 franchi per ogni bagaglio a mano e 700 per la valigia normale e accetta le carte di credito per importi superiori ai 1200 franchi.
Purtroppo era il 14 luglio, la festa della presa della bastiglia, tutti i negozi erano chiusi, ma il mercato era aperto, spettacolare, abbiamo comprato quasi tutti i souvenir, perch molto, ma molto, pi economico degli altri negozi e delle altre isole.
Trovare un pareo made in tahiti una avventura, ma pieno di monoi, madreperla, oggettini in legno e conchiglie....
Siamo anche andati al negozio Pearl Market, e abbiamo comprato delle perle di tahiti.

Posso darvi dei consigli sulle perle:
Il negozio in questione sembra molto serio, molto pubblicizzato e ha prezzi ottimi.
Le perle sono di tre tipi. Charme sono quelle barocche, irregolari, costano dai 20 euro in su e sono anche molto carine.
Elegance sono quelle di forma regolare: tonde, ovali a pera o bottone.
Poi le prestige sono le pi costose, sono prefette.
Le perle possono essere di diverse categorie, quelle A sono senza imperfezioni e poi a seconda di quante imperfezioni hanno scende la categoria e il prezzo. Un criterio di valutazione anche lo spessore dello strato di perla, per valutarlo necessario fare i raggi alla perla.
Ovviamente le perle rotonde costano pi delle ovali.
Si possono comprare montate o sciolte, loro in pochissimo tempo ve le bucano e ve le montano.
Inoltre con il volantino che ci avevano dato al mercato ci hanno fatto un omaggio (una conchiglia), peccato che poi la commessa si dimenticata di darcela! La commessa parlava italiano.
Questo negozio (ma ho visto a bora bora che lo fanno quasi tutti) offre il servizio di taxi gratuito, quindi dopo aver comprato ci hanno riportato all'aeroporto.

BoraBora LagoonResort (14-18 luglio)
Siamo arrivati a BoraBora e la super-lussuosa barca del BoraBoraLagoonResort ci venuta a prendere, ottima accoglienza peccato che nessuno parlasse italiano.
Ottimo aspetto del boungalow, champagne (bottiglia piccola) e frutta.
Peccato per il terrazzo quasi inutilizzabile a causa della fitta vegetazione che lo oscurava.
Fuori dalla porta c'era un odore fastidioso, come di fogna, e di mattina c'era un po di confusione perch era sul passaggio del personale di servizio. Dovevamo chiedere un cambio, ma poi alla fine abbiamo lasciato stare. Abbiamo fatto notare tutte queste cose al check-out, ma non gliene importato niente.
Portavano 2 bottigliette d'acqua in camera ogni giorno e un cumulo spropositato di asciugamani.
La spiaggia molto carina, abbastanza grande, peccato che sia praticamente chiusa dagli overwater che sono tantissimi.
Un bellissimo giardino, il laghetto con le ninfee e i pesci rossi, la palestra, una spa meravigliosa, una grande piscina.
La prima sera c' stato il buffet, poi le altre sere si poteva scegliere un primo, un secondo e un dolce. La presentazione dei piatti era bella e tutto era buono. un litro di acqua naturale al ristorante costa 620 franchi.
Il menu era sempre uguale e il servizio era lentissimo, freddo e distaccato.
Capitava anche che entrassero in camera a portare gli asciugamani mentre riposavi sul letto....
La colazione era a buffet, molte pi cose salate rispetto al kia ora, ma meno scelta di cose dolci. L'ultimo giorno poi cambiato in meglio, ma noi ce ne stavamo andando.
Nessuno spettacolo tipico, una sera c' stato un aperitivo con sfilata di gioielli con perle. Niente di emozionante.
BBLR non una sistemazione cos meravigliosa, a detta di tutti meglio il Pearl Beach. Io al BBLagoonResort non ci tornerei.

Vaitape - BoraBora
Non abbiamo potuto fare escursioni perch il tempo era molto brutto e allora siamo andati a Vaitape con la navetta gratuita del resort.
Li ci sono molti negozi di souvenir, parei e magliette, cappellini e perle.
Si pu fare un giro in bici o in macchina, ma quel giorno erano finite tutte anche perch c'erano due navi da crociera che sbarcavano un sacco di turisti....
Bora bora e molto turistica, Vaitape pi trafficata della tangeziale di Milano ed molto sporca. L'agenzia ci aveva consigliato di soggiornare su un motu per godere della belleza di BoraBora ed aveva ragione, alcuni ragazzi in aeroporto raccontavano del loro soggiorno al Maitai ed erano molto arrabbiati per tale sistemazione.
Direi che forse a bora bora sono sufficienti 3 giorni, tempo permettendo da fare il giro della laguna in barca,

Vahine Island (Tahaa) (18-22 luglio)
Da BoraBora, che non ci ha soddisfatto per niente sia come sistemazione, sia come tempo, andiamo a Tahaa, al VahineIsland., ci aspettimao il paradiso ed effettivamente lo troviamo. Una fetta di polinesia che non avevamo ancora visto e che merita assolutamente!
Dall'aeroporto di Raiatea ci vuole mezz'ora di barca per arrivare in questo paradiso.
Ci accolgono in maniera quasi affettuosa. Ci lasciano un po' girare mentre preparavano il nostro OVERWATER!
Qui sono bellissimi anche i beach boungalow.
Il manager e sua moglie sono gentilissimi, il servizio ottimo, sono sempre tutti sorridenti, ti fanno sentire a casa.
Il boungalow ampio, un bellissimo bagno tutto decorato con conchiglie, il tavolino che si apre sull'acqua per guardare i pesci...una sera c'erano gli squaletti che giravano...
Lettore dvd e dvd a disposizione. Al bar sono anche disponibili una gran quantit di libri e di giochi.
Un bellissimo giardino di cocchi, l'isola si gira tutta in 5 minuti, costante il suono dell'oceano...
L'unica cosa che quando c' vento nell'overwater si crea un po'di corrente.
Ci hanno offerto cocco, campagne e salatini il primo giorno.
La colazione non a buffet, ma portano tante cose: yogurt fatto in casa, frutta, brioches, marmellate, pane, burro, uova, torta, succhi di frutta, te o caffe (fanno buono anche l'espresso).
A cena si sceglie ogni giorno fra due alternative ogni giorno diverse, si mangia benissimo ed anche bella la presentazione dei piatti. Il costo del litro e mezzo di acqua a tavola 480 franchi.
Durante il pomeriggio si pu partecipare a delle dimostrazioni tipiche, per esempio come legare il pareo, come aprire il cocco, come si fa la crema di cocco, come salire sulla palma, come fare un cappello con la palma intrecciata, come fare la composizione di fiori per i capelli e come si fa la danza polinesiana. Una sera c' stata la degustazione dei ricci di mare e un giorno una esposizione di quadri di un pittore francese.
La sera spesso fanno balletti e fanno partecipare anche gli ospiti, molto divertente.
Le terrazze dei beach sono molto belle, si affacciano anche un po' sull'oceano... molto riservate e godono di un bellissimo tramonto.
possibile fare escursioni, un po'care rispetto alla media.
Per ci hanno portato, per soli 700 franchi, in una pensione su un motu che ha alcune gabbie dove tiene razze, squali, tartaruga, pesci vari, dove si pu fare snorkeling e dove ci hanno offerto una merenda tipica a base di banane, cocco, tapioca, torta, patate.
Abbiamo fatto l'escursione di sharkFeeding (8000 franchi a testa), ma gli squali non si sono presentati , cos abbiamo visto le razze e abbiamo potuto fare snorkeling in un bel posto. Forse era meglio fare il giro di tahaa con la macchina.
Al momento di partire devo dire che mi sfuggita una lacrimuccia! Qui si vive una pace meravigliosa, l'acque cristallina, il panorama mozzafiato, e poi ti senti come a casa, loro sono gentilissimi. Assolutamente lo consiglio.

Notizie generali
Ogni albergo all'arrivo ti regala una collana di fiori e ti offre da bere e alla partenza ti regala una collana di conchiglie.
Non ho avuto problemi a telefonare e inviare sms n con vodafone n con tre.
Quasi tutti gli alberghi vogliono la carta di credito per garanzia.
Ho ritirato contanti con il bancomat e ci sono anche alcune macchine per cambiare gli euro in contanti in aeroporto.
A me convenuto ritirare perch le commissioni del prelievo sono 2.58 euro, mentre col cambio di contante me ne ha prese pi di 4.0.
Nei negozi o al mercato alcuni accettano euro, ma applicano il cambio che gli pare a loro.
Le valigie ce le hanno sempre pesate, ma essendo sempre entro i 20 chili a testa non ci sono mai stati problemi, i bagagli a mano non li hanno mai pesati, ogni tanto li hanno perquisiti.
Vi consiglio di non portare cose troppo eleganti e troppe scarpe, bastano infradito, parei, pantaloncini e magliette sportive, un golfino per la sera perch un po' ventoso. Io gi portando poca roba sono riuscita a non mettere molte cose. Asciugamani per il mare li danno loro, come pinne, maschere, boccaglio e alcuni anche le scarpette.
Vi consiglio di portarvi le scarpette, ancora meglio dei sandalini.
A noi convenuto fare la mezza pensione, la colazione abbondantissima copre un po'anche per il pranzo, a pranzo ci si arrangia con un panino o qualcosa di leggero, poi la cena spesso non si pu fare che in albergo, dipende da dove si sistemati. A tahaa, su un motu solitario non si poteva cenare fuori, a borabora l'ultima navetta per l'isola era alle 20, e a rangiroa qualcosa c'era, ma non ci siamo mai avventurati.
Parlano tutti inglese e francese, molti l'italiano.
Ci sono dappertutto i gechi, ma sinceramente dalle descrizioni che trovavo sui vari forum me ne aspettavo molti di pi. Alcuni erano in stanza, ma a me non danno fastidio.
Scarafaggi c'erano piccolini al kiaOra, poi uno enorme in stanza al Lagoon e uno medio al Vahine, abbiamo provveduto a cacciarli dalla stanza e non si sono pi presentati!
Moschine e zanzare solo a BoraBora, una mi ha punto anche al Vahine, ma al kiaOra non ce n'era.
Nel menu ovunque c' pesce e carne, in molti posti fanno la pasta, va molto il pesce crudo e le salsine per condire qualsiasi cosa. Io ho mangiato quasi sempre pesce, quasi sempre crudo e non ho mai avuto problemi. Prima di partire abbiamo fatto la vaccinazione per l'epatite A, intanto serve anche in Italia, con le cozze non si sa mai! 

Il fuso orario lo abbiamo assorbito benissimo, secondo me il trucco adattarsi subito all'orario locale senza cedere alla tentazione del riposino appena arrivati...poi noi non abbiamo problemi di sonno, dormiamo ovunque a qualsiasi ora.... ;)

Il cambio
1000 franchi sono 8.38 euro
1 euro 119.33 franchi

un bacione!

Pagine: [1]